Distribuzione Assicurativa, la disruption parte dal basso

distribuzione-assicurativa

Il Provvedimento IVASS 97/2020, entrato in vigore lo scorso 31 marzo, sta creando non pochi grattacapi e preoccupazioni agli intermediari assicurativi che, come lo scrivente, si occupano di distribuzione e si confrontano ogni giorno con la normativa secondaria originata dalla IDD (Insurance Distribution Directive), che soprattutto negli ultimi mesi, ci ha letteralmente sommersi di circolari e di raccomandazioni delle compagnie, dando adito a non poche ambiguità interpretative nonché rettifiche, integrazioni, ed adempimenti a go go da rispettare.

In particolare, non solo per il più delicato ramo vita, ma da ora in poi anche per i rami danni, le procedure di vendita, ora rigidamente cronoprogrammate dalla POG (Product Oversize Governance), per essere velocemente attuate, presupporrebbero, a parere di molti e del sottoscritto, una automazione e  digitalizzazione per la ingente mole di documenti che devono essere compilati, processati, consegnati, valutati ed infine validati per arrivare alla corretta conclusione di un contratto assicurativo.

A robusto supporto della nostra tesi arriva un interessante studio di imminente pubblicazione dal titolo: “Digital Transition, lo stato dell’arte della distribuzione assicurativa”, condotta dalla start-up insurtech DigitalSure nella scorsa primavera. Digitalsure è una startup innovativa Insurtech nata dall’unione tra intermediari esperti nella distribuzione di prodotti assicurativi e professionisti dell’informatica con un profondo know-how nell’ambito assicurativo. Lo scopo di DigitalSure è quello di affrontare e risolvere le problematiche dell’intermediazione assicurativa, in particolare quelle del sub-agente, sfruttando al meglio le tecnologie oggi disponibili rendendo possibile, accessibile e sostenibile una vera transizione digitale.

Insurzine ha avuto l’opportunità di accedere in via privilegiata allo studio e di fornire ai suoi lettori una sintesi dei risultati più rilevanti, oltre a quelli connessi al Provvedimento IVASS 97/2020, che sono emersi.

Prosegui la lettura dell’articolo su Insurzine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *